La cessione del quinto per i pensionati


La cessione del quinto è un finanziamento regolamentato dalla legge 80/2005, con l'articolo 13bis comma 1, la possibilità di accedere a questa tipologia di finanziamento, oltre che a dipendenti pubblici, statali e privati di grandi aziende è stata estesa anche ai pensionati Inps, ex Inpdap, enpams, enpals.

Il prestito è di facile accessibilità, e può essere restituito all'istituto creditore con un minimo di 24 rate ad un massimo di 120 rate purché sia rimborsato entro il compimento dei 90 anni di età. La cessione del quinto della pensione può essere richiesta da qualsiasi persona che percepisce la pensione, ad eccezione di chi percepisce la pensione minima, in questo caso non è possibile cedere la pensione in quanto si andrebbe ad intaccare la soglia minima di sopravvivenza stabilita dalla legge.

Non ci sono altri limiti per poter richiedere il finanziamento in quanto può essere richiesto anche da chi è segnalato in banca dati, da chi ha pignoramenti, non bisogna fornire delle garanzie reali, ne tantomeno necessita di garanti, inoltre non bisogna dare nessuna giustificazione sul perché si sta chiedendo il finanziamento. Le rate che come abbiamo detto in precedenza possono essere minimo 24 e massimo 120, sono trattenute mese per mese direttamente dall'istituto pensionistico, devono essere di un importo uguale o inferiore ad un quinto della pensione, sono rate fisse e comprendono la quota capitale, quota interessi, e la quota della polizza assicurativa rischio vita; infatti con la sottoscrizione del contratto di finanziamento è obbligatorio sottoscrivere la polizza assicurativa a tutela della vita, che in caso di decesso del cliente si prenderà carico della somma da rimborsare, senza che essa ricada sugli eredi.

Spesso le aziende assicuratrici impongono dei limiti in particolar modo sull'età, proprio per questo motivo l'ETÀ MASSIMA per poter richiedere il finanziamento scende ad 82 anni, con scadenza del finanziamento entro gli 87 anni.

Il tasso d'interesse della cessione del quinto

ll tasso d'interesse applicato è un tasso fisso, inoltre grazie alla CONVENZIONE INPS è migliore di quello che offre il mercato. La procedura per richiedere il finanziamento è molto semplice bisogna avere un documento di identità in corso di validità ed il codice fiscale, recarsi all'inps per richiedere il cedolino pensionistico e la quota cedibile, in quanto è direttamente l'istituto pensionistico ad comunicare la quota massima cedibile dalla pensione del cliente, questo procedimento è bypassabile in quanto con la CONVENZIONE INPS, è sufficiente fornire il documento d'identità ed il codice fiscale direttamente alla finanziaria erogatrice, che tramite il portale richiede direttamente la documentazione necessaria all'istituto pensionistico, evitando così inutili file agli sportelli.

La cessione del quinto della pensione può essere portata alla scadenza naturale, quella concordata in fase contrattuale, oppure può essere estinta anticipatamente, recuperando parte del premio assicurativo e gli interessi non goduti, ma è anche possibile RINNOVARLA, una volta raggiunto il 40% dell'ammortamento, si può sottoscrivere un'altra cessione del quinto della pensione con la quale rimborsare il restante della cessione in corso e ottenere una nuova liquidità, l'unica eccezione per la quale non bisogna aspettare che sia trascorso il 40% dell'ammortamento è la cessione sottoscritta per 60 mesi, in questo caso infatti è possibile rinnovarla già dopo aver pagato la prima rata ma è obbligatorio rinnovarla per 120 mesi.

Con il passare del tempo la cessione del quinto dei pensionati in particolar modo Inps ed ex Inpdap con il tempo è stata sempre più regolamentata, proprio a Tutela del pensionato, infatti l'inps prima di dare il consenso verifica che la finanziaria abbia tutti i requisiti previsti dalla legge, che il tasso applicato sia inferiore al tasso soglia antiusura, che la rata applicata non superi il quinto della pensione credibile. Per ulteriori informazioni, per avere un preventivo gratuito e senza impegno non esitare a contattarci, un consulente è a tua completa disposizione per aiutarti a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.